Image
Image

Immatricolazione veicoli di provenienza EXTRA UE - AUSTRALIA


Presso la nostra sede di Roma alla Circonvallazione Trionfale 53/d potrai con semplicità richiedere la Nazionalizzazione del tuo veicolo proveniente dall'AUSTRALIA per ottenere l'immatricolazione in Italia ed il rilascio delle targhe e libretto italiani.
Le importazioni delle auto o delle moto possono sembrare delle operazioni complicate, lunghe ed alle volte anche rischiose, ma il nostro ufficio è specializzato nelle immatricolazioni di veicoli d'importazione e rende tutta l'operazione semplice, veloce e sicura.

Per procedere con l'immatricolazione in Italia del tuo veicolo di provenienza australiana è necessario essere in possesso della seguente documentazione in ORIGINALE:
-   Libretto estero APOSTILLATO da un pubblico ufficiale australiano
Bolla doganale d'ingresso
-  Certificato delle caratteristiche tecniche
Qualora i documenti del veicolo siano stati smarriti non è possibile procedere con la nazionalizzazione del veicolo ma sarà invece necessario richiedere un duplicato del documento smarrito all'ente estero che lo ha emesso, non essendo sufficiente la denuncia di smarrimento.

Trattandosi d'importazione extracomunitaria E' necessario che il veicolo sia sottoposto a collaudo presso la motorizzazione per verificare che le caratteristiche tecniche siano conformi ai dati tecnici rilasciati dalla casa madre.

A seguito della conversione in legge del DL 113/2018 (Decreto sicurezza) è fatto DIVIETO a chiunque abbia la residenza in Italia da oltre 60gg di circolare con veicoli aventi targa estera. La pena prevista è il SEQUESTRO DEL VEICOLO e del libretto di circolazione ed una sanzione amministrativa di € 712,00
fronte
Certificate of registration
Image
I veicoli proveniente da paesi extra-UE debbono essere dichiarati spontaneamente all'ufficio doganale al fine di consentire fiscalmente l'ingresso del veicolo nel paese con il rilascio della BOLLETTA DOGANALE.
E' quindi richiesto l'assolvimento dell'IVA al 22% sul valore del veicolo così come calcolato dall'agenzia delle dogane, ed il pagamento dei DAZI DOGANALI d'ingresso.
In talune situazioni è possibile richiedere l'ingresso in FRANCHIGIA DOGANALE, ad esempio quando il richiedente sia stato residente al di fuori dell'UE per un periodo superiore a 12 mesi e che il veicolo risulti intestato al richiedente da oltre 6 mesi.
Il nostro ufficio è specializzato anche nelle pratiche di sdoganamento del veicolo, chiedi maggiori informazioni.

Requisito essenziale al fine dell'importazione nell'UE è che il veicolo risponda come minimo alle attuali direttive d'inquinamento, ossia EURO 6 per gli autoveicoli, ed EURO 3 per i motocicli.
Se il veicolo non risponde alle attuali direttive antiinquinamento NON può essere importato tranne che in 3 situazioni/eccezioni:
   1) RIMPATRIANTE se il veicolo è intestato ad un connazionale rimpatriante ne è consentita l'importazione anche se le direttive inquinamento sono inferiori ad EURO 6 o EURO 3.
   2) MEDESIMO INTESTATARIO se il veicolo è intestato all'estero alla stessa persona che trasferisce la propria residenza in Italia
   3) VEICOLO STORICO se il veicolo è dotato di CRS ossia di un certificato di rilevanza storica e collezionisitica rilasciato da un Registro Ufficiale.

Oltre a ciò il veicolo come indicato dovrà essere sottoposto a collaudo tecnico presso la Motorizzazione al fine di verificare la rispondenza alle caratteristiche tecniche indicate da casa madre. In questa fase verranno verificate le rispondenze alle direttive europee in materia di FARI, FRECCE, CINTURE DI SICUREZZA, SCARICHI, CONTACHILOMETRI etc etc.

In virtù delle tante operazioni da effettuare è fondamentale affidarsi ad un professionista del settore in modo da ottimizzare i tempi e rendere la procedura estremamente semplice.

Tempi e costi?

Siamo specializzati nella materia e di conseguenza siamo molto veloci nella definizione di tutte le richieste d'immatricolazione.

La tempistica media di evasione della richiesta varia dai 15gg fino a punte 45gg per situazioni più complesse ed anche in base alla disponibilità di appuntamenti presso la DOGANA, mentre il costo dell'operazione parte da circa 350,00 € per salire con l'aumentare dei KW del veicolo di cui si sta chiedendo l'immatricolazione.

Siamo troppo lontani? Non ti preoccupare il nostro ufficio gestisce con successo richieste a distanza da tutta Italia in modo semplice e veloce con consegna dei documenti con corriere espresso.

Hai ancora dubbi? Invia una mail con la scansione dei documenti del veicolo a servizi@aciroma.com ed in breve tempo riceverei, e previo controllo documentale, riceverai un preventivo preciso di spesa.

Non è mai stato così semplice. Affidati agli specialisti
nazionalizzazione veicoli esteri